Posso aprire una palestra con l'attestato NonSoloFitness?
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Posso aprire una palestra con l'attestato NonSoloFitness?

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Posso aprire una palestra con l'attestato NonSoloFitness?

Per aprire una palestra, al momento, non è normativamente richiesta alcuna laurea, abilitazione o frequentazione di corsi di formazione specifici. Si tratta di una attività di impresa che può essere avviata da chiunque e per la quale occorre, ovviamente, far fronte a determinati adempimenti pratici: disporre di locali idonei all'uso e conformi alla normativa in tema di sicurezza, presentare denuncia di inzio attività aver ottenuto autorizzazione sanitaria dall'ASL di competenza, aver ottenuto l'iscrizione nel registro delle imprese tenuto presso la locale Camera di Commercio se si tratta di attività esercitata in forma societaria o l'aver esperito gli altri adempimenti necessari qualora si intenda costituire un'associazione sportiva.

Tuttavia, pur in assenza di una normativa nazionale, alcune Regioni hanno ritenuto di introdurre con propri atti normativi la necessaria presenza di figure "abilitate" all'interno della palestra. Ciò vale, ad esempio, per la figura del responsabile tecnico che l'art. 16 del Decreto del Presidente della Giunta Regionale della Regione Toscana, 13 febbraio 2007 n. 7/r (Regolamento di attuazione della Legge Regionale 31 agosto 2000 n. 72 "Riordino delle funzioni e delle attività in materia di promozione della cultura e della pratica delle attività motorie") stabilisce essere "in possesso della laurea specialistica in scienze motorie". Ciò vale anche per altre regioni quali la Lombardia ove potranno lavorare all'interno della palestra istruttori qualificati (con diploma di laurea in scienze motorie) o istruttori specifici di disciplina (in possesso di apposita corrispondente abilitazione, rilasciata dalla federazione nazionale competente, riconosciuta o affiliata al CONI, nonché rilasciata dalle scuole regionali dello sport del CONI e dagli enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI) o insegnanti tecnici delle associazioni tecniche sportive specifiche, riconosciuti dalla Regione.

Quanto sopra non implica tuttavia che anche in queste Regioni un soggetto non laureato in scienze motorie non possa aprire una palestra atteso che potrà certamente essere titolare dell'attività ma dovrà poi avvalersi della collaborazione di soggetti qualificati (ad esempio in Toscana di un responsabile tecnico con laurea in scienze motorie).

Per rispondere al Suo quesito potrà dunque certamente aprire una palestra e la frequentazione di un corso specifico, ancorché normativamente non richiesta, le darà uno strumento in più per la corretta impostazione e gestione della struttura.