Disturbi dell'alimentazione
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Disturbi dell'alimentazione

I disturbi dell'alimentazione sono sempre più diffusi. Caratteristiche dell'anoressia nervosa, della bulimia nervosa e dei disturbi dell'alimentazione NAS

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Disturbi dell'alimentazione

I disturbi dell'alimentazione nelle ultime due decadi hanno attratto un grande interesse nei media e nella gente comune, ma tuttora costituiscono un enigma per i ricercatori e una difficile sfida per i clinici. Le loro cause non sono note, anche se un'interazione complessa di fattori biologici, psicologici e sociali sembra giocare un ruolo potenziale nell'aumentare il rischio del loro sviluppo. Negli ultimi anni, comunque, sono stati compiuti progressi significativi sia nella loro comprensione sia nel trattamento.

Definizione

I disturbi dell'alimentazione possono essere definiti come persistenti disturbi del comportamento alimentare o di comportamenti finalizzati al controllo del peso, che danneggiano la salute fisica o il funzionamento psicologico e sociale, che non sono secondari a nessuna condizione medica o psichiatrica conosciuta (Fairburn and Walsh, 2002)

Classificazione e diagnosi

La classificazione, i criteri diagnostici principali e la distribuzione dei disturbi dell'alimentazione sono riportati nella tabella 1 (American Psychiatric Association, 1994; Fairburn and Harrison, 2003). Accanto ai due disturbi dell'alimentazione principali (anoressia nervosa e bulimia nervosa) è presente un'ampia ed eterogenea categoria di disturbi dell'alimentazione non altrimenti specificati (NAS), cioè disturbi dell'alimentazione di severità clinica che non soddisfano tutti i criteri diagnostici dell'anoressia nervosa e della bulimia nervosa.

Anoressia nervosa

  • Rifiuto di mantenere il peso corporeo al di sopra o al peso minimo normale per l'età e la statura (per es. perdita di peso che porta a mantenere il peso corporeo al di sotto dell'85% rispetto a quanto previsto, oppure incapacità di raggiungere il peso previsto durante il periodo della crescita in altezza, con la conseguenza che il peso rimane al di sotto dell'85% rispetto a quanto previsto)
  • Intensa paura di acquistare peso o di diventare grassi anche quando si è sottopeso
  • Alterazione del modo in cui il soggetto vive il peso o la forma del corpo, o eccessiva influenza del peso e della forma del corpo sui livelli di autostima, o rifiuto di ammettere la gravità della attuale condizione di sottopeso
  • Nelle femmine dopo il menarca, amenorrea, cioè assenza di almeno 3 cicli mestruali consecutivi. (una donna viene considerata amenorroica se i suoi cicli si manifestano solo a seguito di somministrazione di ormoni, per es. estrogeni)

Bulimia nervosa

  • Ricorrenti abbuffate. Una abbuffata è caratterizzata da entrambi i seguenti:
    • Mangiare in un definito periodo di tempo (ad es. un periodo di due ore), una quantità di cibo significativamente maggiore di quello che la maggior parte delle persone mangerebbe nello stesso tempo ed in circostanze simili
    • Sensazione di perdere il controllo durante l'episodio (ad es. sensazione di non riuscire a smettere di mangiare o a controllare cosa e quanto si sta mangiando)
  • Ricorrenti ed inappropriate condotte compensatorie per prevenire l'aumento di peso, come vomito autoindotto, abuso di lassativi, diuretici, enteroclismi o altri farmaci, digiuno o esercizio fisico eccessivo
  • Le abbuffate e le condotte compensatorie si verificano entrambe in media almeno due volte alla settimana, per tre mesi
  • I livelli di autostima sono indebitamente influenzati dalla forma e dal peso corporei
  • L'alterazione non si manifesta esclusivamente nel corso di episodi di Anoressia Nervosa

Disturbi dell'alimentazione NAS

Disturbi dell'alimentazione di severità clinica che soddisfano la definizione di disturbo dell'alimentazione ma non i criteri diagnostici dell'anoressia nervosa e della bulimia nervosa.

Anoressia nervosa Bulimia nervosa Disturbi dell'alimentazione
Eccessiva importanza attribuita al peso e alla forma del corpo, all'alimentazione e al loro controllo *** *** **
Pensieri e preoccupazioni sull'alimnentazione, il peso e la forma del corpo *** *** **
Dieta ferrea *** *** **
Abbuffate * *** **
Vomito indotto * ** *
Uso improprio di lassativi * ** *
Uso improprio di diuretici * * *
Esercizio fisico eccessivo e compulsivo ** ** *
Altri comportamenti di compenso * * *
Check dell'alimentazione *** * *
Check del corpo *** *** **
Evitamenti dell'esposizione del corpo * ** **
Sensazione di essere grassi *** *** ***
Basso peso e sindrome da denutrizione *** * *
Tabella numero 1