Le abilità integranti
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Le abilità integranti

Le abilità indispensabili per l'autonomia e la corretta integrazone del disabile nel tessuto sociale.

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Le abilità integranti

Uno dei curricoli esaminabili per l'apprendimento di abilità finalizzate all'integrazione e l'assertività è il Red Kid che poggia le sue basi sui seguenti assunti:

  • Problematiche relazionali e comportamentali vanno affrontate prevalentemente con la costruzione di abilità sociali che sostituiscano le modalità inadeguate
  • Un curricolo volto ad un simile insegnamento non può prescindere da un'accurata e precisa valutazione volta ad esaminare sia l'entità del problema che le sua cause
  • L'intervento educativo attingerà a molteplici strategie per il contenimento delle problematiche comportamentali, l'insegnamento di abilità sociali, stimolazione ad un adeguato approccio con gli altri

Il metodo Red Kid è finalizzato all'insegnamento di abilità sociali, e non solo al contenimento di problematiche comportamentali. Vale a dire all'insegnamento di un repertorio di comportamenti verbali e non verbali acquisiti attraverso l'apprendimento per mezzo dei quali l'individuo ricerca risposte di altri individui in contesti interpersonali [Kazdin 1983] Tale meccanismo consente al soggetto di influenzare ed interagire con l'ambiente al fine di ottenere risultati desiderabili o evitando quelli spiacevoli. Le abilità che consentono l'ottenimento del nostro fine e quindi dell'assertività del soggetto, sono (come precedentemente esposto) un adeguato comportamento rispetto all'ambiente, gestione delle relazioni interpersonali, considerazione positiva di se, atteggiamenti consoni dinnanzi agli altri.
Partendo da queste premesse, sarà possibile organizzare il curricolo educativo, incentrato sulla valutazione iniziale del delle abilità sociali possedute dall'allievo, una sua valutazione focalizzata, l'intervento mediante strategie.

La valutazione delle abilità avverrà con l'ausilio di strumenti che consentano rilevazioni obiettive e non sulla base delle idee preconcette dell'osservatore, ad esempio mediante l'applicazione del "Social Inventory", e, nel caso in cui si evidenzino rilevanti carenze, si passerà alla somministrazione di check list a focalizzazione crescente, e/o atri test. Tale sistema è elaborato in quanto consente una valutazione molto attendibile e precisa.
Il Social Inventory, pur essendo uno strumento di indagine relativamente superficiale, consente una prima valutazione del campionario di abilità possedute. All'interno di ciascuna delle categorie di abilità principali prese in esame, sono presenti degli item di valutazione. L'educatore dovrà limitare la sua indagine agli item da osservare evitando di ipotizzare la risposta dell'allievo all'item proposto. In seguito a tale valutazione, il docente, potrà scegliere se intervenire per incentivare un'area carente od ottimizzare una già posseduta.

Successivamente ad una prima valutazione è possibile effettuare una valutazione maggiormente focalizzata, attraverso check list a focalizzazione crescente, schede di osservazione sistematica, analisi funzionale del comportamento, check list di autoattribuzione.

Le check list a focalizzazione crescente prevedono un'insieme di schede (una per ogni area presa in considerazione dal social inventory, che descrivono le variabili interne alla prestazione. La sceda di valutazione è un supporto su cui annotare schematicamente le frequenza di emissione di comportamenti problematici.

Le modalità di intervento col curricolo Red Kid, come anticipato, prevedono l'utilizzo di metodologie non eversive e, solo qualora queste fossero inefficaci verranno prese in considerazione procedure con un certo livello di eversività.