Attuazione pratica, esercizi e giochi - seconda parte
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Attuazione pratica, esercizi e giochi - seconda parte

Disposizione sul pavimento della palestra di oggetti vari, Conoscere la legenda di una cartina, Memory card, Tangram

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Attuazione pratica, esercizi e giochi - seconda parte

ATTIVITÁ DI ORIENTAMENTO – ORIENTEERING

L'Orienteering, consiste nell'effettuare un percorso predefinito caratterizzato da punti di controllo chiamati "lanterne" con l'aiuto di una cartina molto dettagliata che contiene i particolari del luogo da percorrere.

La cartina è uno spazio visto dall'alto. Si può iniziare il gioco chiedendo agli alunni di raffigurare la classe su tutta la grandezza del foglio protocollo: disponendovi banchi, lavagna, cattedra, cestino e armadietti come se li si stesse osservando dall'alto del soffitto.

N.B. Aiutare i meno dotati a collocare i vari oggetti nella giusta reciproca posizione.

  • Usare la mappa della classe per creare un proprio percorso con 4 punti da raggiungere, rispettando la seguente simbologia: 1-partenza 2-lanterne (punti da raggiungere) 3-punto di arrivo
  • disegnare il percorso
  • sperimentazione del percorso nella classe
  • scambio del percorso con un compagno(si provano poi 3 o 4 percorsi a testa)
  • necessità di girare sempre la cartina per farla corrispondere agli oggetti ritrovati.

DISEGNO ALLA LAVAGNA DELLA MAPPA ESSENZIALE DEL CORTILE DELLA SCUOLA

  • osservazione delle caratteristiche di quello spazio dalla finestra
  • creazione di un percorso a scelta
  • lo si prova all'aperto
  • lo si scambia con 2, 3 compagni

Disposizione sul pavimento della palestra di oggetti vari (cerchi, coni, materassini) e successiva consegna della piantina con una decina di cerchietti vuoti posti in corrispondenza degli oggetti posizionati: gli alunni dovranno segnare dentro ai cerchietti il giusto nome degli oggetti collocati sul terreno.

Obiettivo: (1) Conoscere la legenda di una cartina.

  • Disegno e copiatura della simbologia
  • Memorizzazione individuale
  • Esercitazione a coppie (domanda e risposta)
  • Divisione in squadre e risposta a domande dell'insegnante.

(2)

  • Consegna una cartina e simulazione di un percorso verbalizzando
  • Risposta a domande sul percorso: "Sei alla lanterna 1, che direzione prendi per la seconda? Cos'hai alla tua destra? Cosa ti dice che sei arrivato al punto giusto?...)

(3)

  • Prova a squadre dopo aver incollato su 4 – 6 diversi cartoncini altrettante copie di cartine e averle ritagliate in una quarantina di quadratini
  • Ricomposizione a staffetta della cartina ritagliata assemblando i vari quadranti tipo Puzzle
  • Prova a cronometro di un percorso in cortile facendo partire gli alunni a distanza di un minuto uno dall'altro.

Giochi per l'orientamento spazio-temporale:

MEMORY CARD

Consegnare una serie di carte dove sono raffigurate coppie di azioni oppure di oggetti, e i bambini scoprendole una ad una, devono indovinare dove si trovano le coppie

Memory Progressivo: Disporre sul tavolo 4 coppie di carte rovesciate ("Mercante in fiera" o altre) e poi cercare di riformare le coppie girandole due alla volta. Passare poi a 6-8 coppie

TANGRAM

tangram

Il tangram è l'antico gioco cinese. È un quadrato suddiviso in 7 poligoni. Componendo in vari modi le parti, è possibile costruire innumerevoli figure.

  • 5 triangoli (2 grandi, 1 medio, 2 piccoli)
  • 1 quadrato
  • 1 parallelogramma

Lo scopo del gioco è di formare figure di senso compiuto. Le regole sono alquanto semplici:

  • Usare tutti e sette i pezzi nel comporre la figura finale
  • Non sovrapporne nessuno
  • Si può iniziare il gioco facendo ritagliare un tangram di cartoncino ad ogni bambino, in modo che memorizzi dove si trovano i singoli poligoni
  • Una volta ritagliato riuscire a ricomporlo più volte
  • Formare figure diverse
  • Mettere a coppie i bambini: uno costruisce e l'altro scompone e poi ricostruisce la figura, scambiandosi i ruoli
  • Esercitarsi a costruire una figura proposta dall'insegnante o da un compagno, ecc...
tangram gioco

N.B. Tra tutte le attività che ho sperimentato il Ping Pong è il gioco che ha favorito il maggior consolidamento di Lateralizzazione, indipendenza busto braccia ed Orientamento Spazio-Temporale a causa dell'alto numero di colpi che vengono eseguiti in brevi unità di tempo, facendo sortire un effetto intensivo di coordinazione oculo-manuale e consentendo quel recupero della percezione di quale sia il proprio lato corporeo dominante.