Attività motoria come prevenzione nella dipendenza da fumo
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Attività motoria come prevenzione nella dipendenza da fumo

L'attività motoria come prevenzione primaria e secondario, nelle dipendenze da fumo ed inquinamento ambientale. Un programma di allenamento in tre mesi come metodo per smettere di fumare

Cerca tra i nostri articoli

Il fumo

Il fumo come è ben noto fa male in quanto il 50% dei fumatori muore a causa di malattie procurati dal fumo. Il fumo contiene migliaia di componenti dannosi (circa 4000) che compromettono il buon utilizzo di alcuni organi dell'organismo, soprattutto il sistema respiratorio, in quanto sostanze irritanti compromettono rapidamente il sistema di pulizia del polmone facilitando il pass

La respirazione

Generalità: la respirazione è il processo che consente gli scambi gassosi e include la respirazione interna ed esterna. La respirazione interna: l'uso dell'ossigeno trasportato dal sangue nei mitocondri per la produzione di ATP e come prodotto metabolico di anidride carbonica. La respirazione esterna: include quattro processi la ventilazione polmonare lo s

Danni del fumo

Il fumo provoca gravi danni all'organismo. L'unico aspetto "confortante" che possiamo ricavare riguarda lo smettere di fumare: chi smette diminuisce costantemente i rischi legati a queste patologie, tanto che dopo 10 anni è paragonabile a quello di chi non ha mai fumato. Le sostanze generate dalla combustione della sigaretta, provocano seri danni agli apparati respiratorio e vascol

Composizione del fumo

Il fumo di sigaretta (e generalmente di tabacco), è una miscela di gas (87%), vapori (5%) e particelle solide sospese (8%). Il fumo derivante dalla combustione di una sigaretta contiene oltre 4. 000 composti, tra cui: nicotina, monossido di carbonio, benzene e acido cianidrico. La maggior parte delle sostanze potenzialmente cancerogene è contenuta nel " catrame ", ovvero nel res

Fumo passivo

"Fumo passivo" ( passive smoke ), "fumo di seconda mano" ( second hand smoke ), "fumo involontario" o "esposizione al fumo di tabacco ambientale" (ETS, Environment Tobacco Smoking)". Sono tutte espressioni che si riferiscono alla respirazione del fumo espirato da altre persone, prodotto durante la combustione di prodotti a base di tabacco. Quando una sigaretta viene fumata, il f

Inquinamento da mozziconi di sigarette

I mozziconi di sigaretta, gettati via dagli 1,5 miliardi di fumatori nel mondo, sono tanto inquinanti e pericolosi per l'ambiente e per la salute quanto i rifiuti industriali. Purtroppo, a giudicare soltanto dalla quantità che vediamo dispersa nelle nostre strade, sembrano essere molto rari quei fumatori che si preoccupano di gettare la cicca della sigaretta nei cestini. C'è add

Consumo di tabacco: mortalità e costi

Studi clinici sugli effetti del fumo Il ruolo dell'industria del tabacco Consumo di tabacco in Italia Mortalità da "fumo" in Italia Prevalenza in Italia Costi del fumo Vizio, abitudine, uso, abuso, dipendenza: tanti sono i modi che nel corso degli anni hanno definito l'atto del fumare che, nella stessa scelta della definizion

Danni del fumo sullo sportivo

Più Consumo di sigarette e meno prestazioni fisiche Effetti a breve termine del fumo sullo sportivo Effetti a lungo termine del fumo sullo sportivo Fumo e attività motoria Sport e pubblicità alle sigarette Fumo e prestazione sportiva Chi fa sport, e ci tiene a farlo al massimo delle proprie capacità, non può fumare: il fumo,

Programma rieducazionale motorio-sportivo contro il fumo - questionari

Scheda di valutazione medico sportiva - primo questionario Anamnesi sportiva Anamnesi familiare Anamnesi fisiologica Anamnesi patologica Test di Mondor&Paris - secondo questionario Test di Fagerstrom Questo programma inizia nel porre 3 questionari. Il pr

Programma di allenamento di 3 mesi contro il fumo

Una volta effettuati questi test e preso atto dei risultati e delle relative valutazioni si può stabilire un programma di allenamento comune per tutti i soggetti conformi ai requisiti necessari per poter affrontare questo programma. Il programma di allenamento si basa sul lavoro di tipo aerobico portando la Frequenza Cardiaca intorno ai 65/70% della Frequenza Cardiaca Massima.