Muscoli arto inferiore
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Muscoli arto inferiore

Muscoli dorsaliGruppo anteriore: muscolo grande e muscolo iliaco, muscoli dorsali dell'anca, gruppo anteriore, muscolo piriforme, muscoli piccolo e medio gluteo, muscolo grande gluteo.

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Muscoli arto inferiore

Un ruolo importante nel ciclo del passo viene svolto dai muscoli dell'arto inferiore, i quali si suddividono in muscoli dell'anca, della coscia e della gamba.

Muscoli dell'anca

La suddivisione dei muscoli dell'anca può essere fatta considerando lo sviluppo e l'inserzione dei muscoli. Si possono quindi distinguere i muscoli dorsali in un gruppo anteriore e uno posteriore e i muscoli ventrali.

Muscoli dorsali

Gruppo anteriore: muscolo grande psoas e muscolo iliaco.

ILIACO: ha origine nella fossa iliaca fino alla spina iliaca posteriore superiore. Si inserisce sul piccolo trocantere come muscolo ileopsoas dopo essersi unito al grande psoas. L'azione del muscolo ileopsoas porta alla flessione dell'anca.

Muscolo iliaco
Muscoli dorsali dell'anca gruppo anteriore

Gruppo posteriore: muscolo piriforme, muscoli piccolo e medio gluteo, muscologrande gluteo, muscolo tensore della fascia lata.

GRANDE GLUTEO: ha origine sulla cresta iliaca, spina iliaca posteriore superiore, osso sacro e coccige, si inserisce nel tratto ileo tibiale. Con la sua azione estende e ruota lateralmente l'articolazione dell'anca

Muscolo anca
Muscoli dorsali dell'anca gruppo posteriore

Muscoli ventrali

Muscolo otturatore interno, muscoli gemelli, muscolo quadrato del femore, muscolo otturatore esterno, muscolo pettineo, muscolo gracile.

QUADRATO DEL FEMORE: ha origine nella tuberosità ischiatica, si inserisce sulla cresta intertrocanterica. Con la sua azione, assieme ai muscoli otturatore interno, otturatore esterno, gemelli, ruota lateralmente l'articolazione dell'anca.

Ventrali anca
Muscoli ventrali dell'anca

Muscoli della coscia

In base alla loro posizione li distinguiamo in un gruppo anteriore, posteriore e muscoli adduttori. Gli adduttori agiscono (a parte il muscolo gracile) solo sull'articolazione dell'anca e trovano la loro inserzione sul femore. I veri muscoli della coscia agiscono in primo luogo sull'articolazione del ginocchio inserendosi sulle ossa della gamba.

Gruppo anteriore

Muscolo sartorio, muscolo quadricipite femoraleformato dai quattro vasti (muscolo retto femorale, muscolo vasto intermedio, muscolo vasto mediale, muscolo vasto laterale).

RETTO FEMORALE: ha origine sulla spina iliaca antero-inferiore, si inserisce nel margine prossimale della rotula e, tramite il legamento rotuleo, sulla tuberosità della tibia. Con la sua azione flette l'articolazione dell'anca e assieme agli altri muscoli che compongono il quadricipite, estende l'articolazione del ginocchio.

Femore
Muscoli della coscia gruppo anteriore

VASTO MEDIALE: ha origine nel labbro mediale della linea aspra, si inserisce nel margine prossimale della rotula. Assieme agli altri muscoli che compongono il quadricipite, estende l'articolazione del ginocchio.

Gruppo posteriore

Muscolo bicipite femorale, muscolo semitendinoso, muscolo semimembranoso (chiamati ischio crurali).

BICIPITE FEMORALE: ha origine sulla tuberosità ischiatica (capo lungo), 1/3 mediale del labbro laterale della linea aspra (capo breve), si inserisce nella testa della fibula come unico capo. Il capo lungo e il capo breve del bicipite femorale flettono e ruotano internamente l'articolazione del ginocchio; il capo lungo inoltre estende l'anca.

Coscia
Muscoli della coscia gruppo posteriore

Muscoli adduttori

Muscolo adduttore breve, muscolo adduttore lungo, muscolo adduttore grande, muscolo adduttore minimo, gracile.

GRACILE: ha origine nel ramo inferiore del pube, si inserisce sulla faccia mediale della tibia. Essendo un muscolo adduttore, con la sua azione adduce l'articolazione dell'anca, inoltre flette e ruota medialmente l'articolazione del ginocchio.

Muscolo gracile
Muscoli della coscia muscoli adduttori

Muscoli della gamba

Sono intesi come tali tutti i muscoli che hanno origine dallo scheletro della gambe e terminano con i tendini sullo scheletro del piede. Sono suddivisibili secondo la loro posizione e quindi si distinguono in due gruppi principali: anteriore e posteriore, separati da tibia, perone e membrana interossea. A loro volta i gruppi principali si suddividono in sottogruppi. Il gruppo anteriore comprende il sottogruppo degli estensori e quello laterale dei peronieri. Il gruppo posteriore, invece, ha come sottogruppi i muscoli superficiali e profondi.

Muscoli anteriori

Gruppo degli estensori: muscolo tibiale anteriore, muscolo estensore lungo delle dita,muscolo estensore lungo dell'alluce.

TIBIALE ANTERIORE: ha origine sulla faccia laterale della tibia, si inserisce nella faccia plantare dell'osso cuneiforme, alla base del primo osso metatarsale. Con la sua azione dorsi flette l'articolazione della caviglia. Gruppo dei peronieri: muscolo peroneo lungo, muscolo peroneo breve.

PERONEO LUNGO: ha origine sulla testa della fibula, parte prossimale della fibula e si inserisce nella tuberosità del primo osso metatarsale. Con la sua azione partecipa all'eversione del piede ed assiste alla flessione plantare della caviglia.

Gamba anteriori
Muscoli anteriori della gamba (a) gruppo estensori, (b)gruppo peronieri

Muscoli posteriori

Strato superficiale: muscolo tricipite della sura costituito da soleo, gastrocnemio e muscolo plantare.

SOLEO: ha origine sulla testa della fibula, si inserisce come tendine calcaneare (tendine d'Achille). Con la sua azione flette plantarmente l'articolazione della caviglia.

GASTROCNEMIO: ha origine al di sopra del condilo mediale del femore(capo mediale) e del condilo laterale del femore (capo laterale). I due capi si uniscono fra loro e si inseriscono alla tuberosità calcaneare con il tendine del muscolo soleo. Con la sua azione flette plantarmente l'articolazione della caviglia e collabora alla flessione del ginocchio.

Strato profondo: muscolo tibiale posteriore, muscolo flessore lungo dell'alluce,muscolo flessore lungo delle dita.

TIBIALE POSTERIORE: ha origine sulle superfici vicino alla tibia, si inserisce nella tuberosità dello scafoide e alle basi del secondo, terzo e quarto osso metatarsale. Con la sua azione inverte il piede ed assiste alla flessione plantare dell'articolazione della caviglia.

Gamba posteriori
Muscoli posteriori della gamba (a) strato superficiale, (b) strato profondo