Capacità coordinative in ambiente acquatico
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Capacità coordinative in ambiente acquatico

Cerca tra i nostri articoli

Capacità coordinative

Le capacità motorie sono quei fattori che influiscono sulla prestazione e possono essere migliorati, educati, trasformati e mantenuti attraverso le varie forme di movimento. Tali capacità sono molteplici ed è opportuno ricordare che non intervengono separatamente tra loro, ma fanno parte di un processo unitario che presenta interscambi importanti. Questi interscambi devono ess

Capacità coordinative speciali

Le capacità coordinative speciali, vale a dire le espressioni precise della capacità più generale di generare il movimento, sono: Capacità di combinazione dei movimenti Permette di collegare tra loro le abilità motorie automatizzate. Viene sviluppata con esercizi di coordinazione segmentaria tra arti inferiori e arti superiori. L'esecuzione può avvenire su diversi piani spazi

Capacità coordinative nel nuoto

Le capacità coordinative generali riguardano gli aspetti generali dell'apprendimento: La capacità di apprendimento motorio : è la capacità di imparare nuovi gesti e affinarli con la ripetizione e la correzione La capacità di controllo motorio e discriminazione : è la capacità di controllare i movimenti in funzione dello scopo da raggiungere La capacità di ad

Allenamento e fasi sensibili

Il processo di allenamento nell'età giovanile, dall'infanzia all'adolescenza, può trarre giovamento da quelle che sono comunemente note come le " fasi sensibili ". Fermo restando che il concetto stesso di allenamento e allenabilità nelle prime fasi della vita di un individuo è da interpretare nel giusto modo. Quindi mai da intendere come l'impegnativa (e spesso esasperata) ricer

Sviluppo delle capacità coordinative generali e speciali

Lo sviluppo delle capacità coordinative deve dipendere dal concetto della " Costruzione sistematica a lungo termine " (J.Baur 1988), quindi da un'azione educativa programmata e strutturata nel tempo. Inizialmente è necessaria un'attività di base che ponga in primo piano la polivalenza , dell'apprendimento motorio, e l'acquisizione di un voluminoso repertorio di movimenti che s

Acqua e terra: differenze

Analizziamo le effettive differenze esistenti tra ambiente acquatico e ambiente terrestre, le quali vanno a differenziare sostanzialmente le discipline sportive acquatiche dalle discipline sportive terrestri. Tali differenze consistono in tre aspetti fondamentali: Equilibrio Propulsione Respirazione ACQUA TERRA

Sviluppo delle capacità coordinative in ambiente terrestre

Per quanto riguarda lo sviluppo delle capacità coordinative di tipo generale, esse vengono sviluppate nell'ambiente terrestre con l'utilizzo di schemi motori di base e sono sviluppate tutte insieme poiché intrinseche tra loro. In questa fase la variabilità esecutiva , deve consentire la memorizzazione del maggior numero di esperienze possibili. L'allenatore deve proporre nume

Allenamento delle capacità coordinative generali in acqua

Per quanto riguarda lo sviluppo delle capacità coordinative in ambiente acquatico , esse seguono in linea generale le caratteristiche delle esercitazioni svolte in ambiente terrestre (argomento approfondito nell'articolo Sviluppo delle capacità coordinative in ambiente terrestre dello stesso autore ndr ) . In merito alle capacità coordinative generali, esse vengono sviluppat

Allenamento delle capacità coordinative speciali in acqua

Le capacità coordinative speciali non vengono sviluppate come le capacità coordinative generali, cioè tutte insieme, ma vengono utilizzati degli esercizi specifici e mirati che vanno a sviluppare un singolo aspetto alla volta. Capacità di accoppiamento Per quanto riguarda la capacità di accoppiamento, essa permette di combinare i movimenti con diverse parti del corpo, quind

L'allenamento terrestre è utile alla prestazione in acqua?

Assai dibattuto è il problema della correlazione tra attività motorie terrestri e acquatiche. Alcuni affermano con decisione che lo sviluppo coordinativo realizzato mediante le attività terrestri è trasferibile in acqua solo in scarsa misura, sostengono infatti, che, soprattutto quando si raggiunge un buon grado di perfezionamento tecnico, le esperienze motorie terrestri offro

Circuito di destrezza CONI-CAS

Denominazione Circuito di destrezza (standardizzazione ricerca coni-cas) Capacità Coordinative Dominanti Coordinazione generale Impianto consigliato Palestra Materiale: 6 bacchette a sezione rotonda 6 paletti (h = 1.20 mt. ca.) 2 materassini 4 Ostacoli (h = 50 cm.)

Circuito di destrezza di Harre

Denominazione Destrezza di Harre (standardizzazione di Harre) Capacità Coordinative Dominanti Coordinazione generale Impianto consigliato Palestra Materiale: Materassino Palla medica o cono 3 ostacoli h. 50 cm Cronometro centesimale Decametro