Caratteristiche dell'allenabilità nella seconda età scolare
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Caratteristiche dell'allenabilità nella seconda età scolare

Principali contenuti dell’attività di formazione fisica e suggerimenti per l'allenamento nelle varie fasce d'età dai 6 ai 16 anni.

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Suggerimenti per l'allenamento per bambini nella seconda età scolare. Vengono presi in considerazione tecnica sportiva / abilità motoria, capacità coordinative e flessibilità, mentre nel settore delle capacità vengono analizzate: forza, rapidità e resistenza.


LA SECONDA ETÀ SCOLARE
Lentamente cominciano a vedersi differenze tra i due sessi, ma sono ancora scarse e dovute, generalmente, a differenze di stimoli più che allo sviluppo.
Tecnica sportiva / Abilità motoria Capacità coordinative, flessibilità
Migliore età per l'apprendimento motorio e l'acquisizione di tutti i processi tecno-motori.
Crescente disponibilità a rischiare nell'apprendere tecniche che richiedono coraggio.
Miglioramento delle tecniche anche perché migliora la componente di rapidità.
Nei giochi sportivi alla fine di questa fase si possono vedere differenze specifiche tra i due sessi.
Capacità di apprendere i movimenti a prima vista.
Ottime capacitàd'osservazione e percezione. Capacità di seguire mentalmente l'esecuzione del movimento altrui.
Buon controllo dei movimenti.
Se correttamente stimolata la mobilità articolare raggiunge i valori massimi, ma senza esercizio già diminuisce.

Settore delle capacità
Forza Rapidità Resistenza
Miglioramento del rapporto forza-peso.
Possibilità d'incremento della forza rapida, soprattutto per il miglioramento della componente di rapidità.
L'aumento della forza massima è scarso.
La crescita della resistenza alla forza, con esercitazioni adeguate è proporzionale allo sviluppo della forza massima, altrimenti è scarsa.
Nella forza massima si possono individuare differenze specifiche tra i due sessi.
Il tempo di reazione ha un andamento tale da raggiungere valori da adulti alla fine di questa fase.
La velocità generale di movimento cresce costantemente. I singoli movimenti possono essere eseguiti molto rapidamente.
La frequenza dei movimenti alla fine di questa fase raggiunge quasi i valori degli adulti.
Si osserva un salto nell'aumento delle prestazioni di resistenza.
Nei soggetti allenati si vede un'allenabilità dei fattori cardiorespiratori che nel consumo di ossigeno per Kg di peso/min e nei volumi cardiaci per Kg di peso raggiungono valori da adulti.
Nei carichi ora entrano in ballo anche i sistemi di produzione dell'energia per via anaerobica.
Caratteristiche dell'allenabilità nella prima e seconda età scolare (Martin 1980)