Tabella degli item contenuti nella CHAT per bambini di 18 mesi d'età - genitori
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Tabella degli item contenuti nella CHAT per bambini di 18 mesi d'età - genitori

Tabella degli item contenuti nella CHAT (Checklist for Autism in Toddlers) per bambini di 18 mesi d'età - genitori.

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Sezione A (per i genitori):

•"Il vostro bambino trova piacevole essere cullato, gli piace ballare, saltare sulle vostre ginocchia?"
Domanda relativa al piacere del gioco motorio e del gioco condiviso.

•"Vostro figlio si interessa agli altri bambini?"
Questo item indaga l'ambito della socializzazione ed è fondamentale, visto che proprio questa è gravemente compromessa nell'autismo.

•"A vostro figlio piace arrampicarsi sui mobili o sulle scale?"
Indaga lo sviluppo motorio.

•"Al vostro bambino piace giocare a cu-cù? e a nascondino?"
Questo item indaga nell'ambito del gioco sociale ed è inserito in quanto predittivo, visto che i bambini autistici non sono in grado di rispondere a questo item e sono comunque sempre riluttanti ad iniziare un tipo di interazione sociale.

•"Ogni tanto gioca a "far finta" di preparare da mangiare o altro?"
Si considerano le abilità acquisite del gioco simbolico. C'è una evidente anormalità in questo campo nell'autismo visto che i bambini autistici sono sempre in difficoltà ad impegnarsi in tutto ciò che ha attinenza col far finta, anche rispetto all'uso di oggetti ai quali si dovrebbero attribuire altre identità e/o proprietà.

•"Ogni tanto usa il dito per indicare o chiedere qualcosa?"
Questa domanda chiede di verificare se il bambino è in grado di indicare per chiedere (indicazione protorichiestiva). Questo è un importante gesto protoverbale di comunicazione, il bambino dovrebbe saper richiamare l'attenzione di una persona per ottenere qualcosa attraverso l'indicazione.
Qualche bambino autistico può in effetti mostrare di possedere la capacità di indicare ma per un presupposto non legato all'interazione sociale.
•"Ogni tanto usa il dito per indicare interesse per qualcosa?"
Questa domanda invece indaga la capacità di indicare per interesse (cioè se il bambino sa usare l'indicazione come gesto protodichiarativo), anche questa si denota come una chiara incapacità nell'autismo. In effetti l'indicare per interesse è un importante gesto di attenzione congiunta, che il bambino usa nel momento in cui fa asserzioni su un oggetto. È possibile verificare che all'età di 18 mesi può essere assente l'abilità di indicare per interesse ma salva la capacità di indicare per chiedere. La Chat valuta  per questo motivo tutte e due le forme dell'indicazione in quanto comunque predittive; per lo stesso motivo è utile la distinzione fra il gioco funzionale, il gioco del cu-cù e il gioco del far finta (simbolico).

•"È in grado di giocare in modo appropriato con giocattoli (es. macchinine o mattoncini ) oltre che metterli in bocca o manipolarli o farli cadere?"
Indaga le abilità del gioco funzionale.

•"Il vostro bambino vi porge ogni tanto oggetti per farveli vedere?"
Indaga l'attenzione congiunta e il gesto del mostrare, in genere assenti nell'autismo. Questi items non sono normalmente sottoposti a screening anche se il gioco del far finta e l'interesse per il comportamento degli altri sono, o dovrebbero essere, universalmente presenti nella popolazione di 18 mesi di età. Gli Autori ritengono che l'assenza di questi comportamenti possa costituire in specifico un chiaro indicatore di autismo e di disordini correlati.