Test diretti di valutazione della forza
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Test diretti di valutazione della forza

Analisi di alcuni comuni test per la valutazione della forza esplosiva: salto verticale su piattaforma dinamometrica, jump test, squatting jump, counter movement jump, test di Bosco Vittori.

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Valutazione della forza esplosiva

Per valutare questa qualità fisiologica (in rapporto agli arti inferiori) si utilizzano diversi test approntati per misurare i parametri meccanici di un salto. Tra questi esaminiamo:
Salto verticale su piattaforma dinamometria con l'unico vincolo di tenere le mani ferme lungo i fianchi o dietro la schiena. La forza di reazione verticale misurata dalla piattaforma consente di calcolare l'andamento di altri parametri biomeccanici, si puó ricavare l'accelerazione tramite la seguente formula:
accelerazione = (forza di reazione verticale x Massa del soggetto-1) – g

Jump test si esegue tramite strumenti in grado di misurare il tempo di volo ed é uno dei mezzi più comuni per la misurazione della forza veloce degli arti inferiori, sulla loro capacità di immagazzinare e restituire energia elastica. Il suo funzionamento é relativamente semplice. Si tiene infatti conto dell'altezza raggiunta dal baricentro dell'atleta durante il salto e, essendo questa strettamente correlata alla velocità con la quale si esegue lo stacco da terra, esprime la quantità di forza sprigionata per compiere il salto. L'efficacia del salto é in altri termini il frutto della capacità di esprimere tensione da parte della muscolatura.
Squatting jump consente di rilevare la forza esplosiva dei muscoli estensori degli arti inferiori e consiste in un salto verticale alla massima intensità con partenza dalla posizione di mezzo squat senza contromovimento. La forza esplosiva viene valutata mediante la seguente formula:

elevazione = tempo di volo x 1,226

Counter movement jump viene utilizzato per rilevare la capacità di riuso elastico dei muscoli, consiste in un salto verticale da posizione eretta con contromovimento. La posizione di stacco é con i talloni per terra, in questo modo si migliora l'elevazione grazie al riuso e all'accumulo di energia elastica.

Test di Bosco Vittori é utilizzato per la valutazione della componente reattivo elastica della forza degli estensori degli arti inferiori. Prevede l'esecuzione di una serie di salti consecutivi (mediamente 5), durante i quali viene misurato il tempo di contatto ed il tempo di volo. Le ginocchia dovranno flettersi il meno possibile e sarà consentito l'uso delle braccia per migliorare la propria elevazione. A questo proposito, il test si rivelerà particolarmente utile nella valutazione del grado di elevazione nelle discipline in cui é richiesta una buona capacità coordinativa.