14° giornata - previsioni
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

14° giornata - previsioni

E' sempre più un torneo all'insegna del duello Inter - Roma. La formazione guidata da Mancini supera con ben poche difficoltà l'ostacolo ..

Autore:
Ultimo aggiornamento:

È sempre più un torneo all'insegna del duello Inter – Roma . La formazione guidata da Mancini supera con ben poche difficoltà l'ostacolo Palermo, battuto alla Favorita per due reti a uno. Il punteggio è in un certo qual modo bugiardo: la superiorità dei nerazzurri si è manifestata in ogni zona del campo, sia dal punto di vista tecnico che atletico. Il sogno del Palermo di rimanere agganciato alla vetta il più possibile sta lentamente svanendo, com'era facilmente prevedibile. Dopo le sette reti infilate nella porta del Catania, altri quattro gol per gli uomini di Spalletti, questa volta alla Sampdoria, squadra di ben altra caratura rispetto ai siciliani, e con questo fanno 11 gol in due partite, un bottino di tutto rispetto. Meravigliosa la seconda marcatura di Francesco Totti, autore di un gol capolavoro.

Il quattordicesimo turno dovrebbe lasciare invariate le distanze tra le prime due. L'Inter affronta al Meazza il Siena, che dopo un avvio brillante si sta lentamente sgonfiando. Due punti nelle ultime quattro partite, per gli uomini di Beretta che cominciano a risentire della preparazione leggera orientata ad una partenza sprint. I nerazzurri devono comunque prestare attenzione: i senesi hanno già giocato un brutto scherzo al Milan a S. Siro, costringendo i rossoneri al pareggio. La Roma invece ha davanti l'Atalanta, splendida protagonista di questo torneo, che si esalta nel momento in cui non deve creare gioco. Non a caso gli uomini di Colantuono sono stati in grado di sconfiggere il Palermo al Barbera, ma anche di perdere in casa contro il Torino nel turno passato.
Il Palermo potrebbe perdere ulteriori posizioni, dovendo giocare contro l'oramai disperato Parma al Tardini. I gialloblu hanno conquistato solo otto punti, ed hanno perso già nove volte in questo campionato. Con questa media si finisce dritti in serie B .
Nella bagarre che la momentanea defezione del Milan sta creando per la quarta piazza, interessante sfida al Franchi tra la Lazio, reduce da nove punti in tre partite, e la Fiorentina, che nelle ultime tre di punti ne ha fatti cinque, perdendo quindi quattro punti da quella che molti definiscono una concorrente per la qualificazione al turno preliminare di Champions. Classica prova di maturità per la formazione allenata da Delio Rossi che finora ha condotto un campionato altalenante che ha portato i biancazzurri a soli due punti dal Livorno, sorprendente quanto momentaneo occupante del quarto posto. Proprio il Livorno, clamorosamente rimontato di due gol dalla Reggina nell'ultimo turno, affronta il Chievo di Delneri, che finalmente ha vinto la prima partita. Situazione comunque critica quella dei clivensi, in piena zona retrocessione considerando che la Fiorentina non rimarrà ancora a lungo in quella posizione.

La grande delusione del campionato, ovviamente parlo del Milan , va al Sant'Elia a giocarsi un'altra fetta della residua credibilità in chiave Champions. I rossoblu di Giampaolo sono squadra ostica, che al di là del modulo ostentatamente offensivo, praticano un calcio sparagnino ed orientato alla speculazione. Cosa nient'affatto disdicevole per una provinciale, che ha permesso al Cagliari di non perdere per dieci partite consecutive, e di togliersi diverse soddisfazioni, come il pareggio contro l'Inter e la vittoria contro il Palermo.

Completano il quadro della quattordicesima sfide in tono minore. La più interessante pare quella tra Messina e Sampdoria . Entrambe le squadre vengono da due sconfitte, ma sono gli uomini di Giordano ad apparire nella condizione peggiore. Dopo un bell'avvio i giallorossi hanno subito un calo anche fisico, calo che è costato loro una sonora batosta da parte della Lazio in casa, avviando anche dei mugugni nella tifoseria. C'è anche da dire che, visto il materiale a disposizione, Bruno Giordano si sta comportando egregiamente, mostrando che la Serie A è il giusto palcoscenico per un allenatore di ottime prospettive come lui. Il Torino potrebbe ulteriormente migliorare la propria posizione in classifica, profittando dell'incontro casalingo contro un Empoli dalla pancia piena, diciannove punti in classifica, +12 dalla terz'ultima non considerando la Fiorentina. Improbo il compito della Reggina fuori casa contro l'Udinese a corrente alternata di Galeone. L'Ascoli del nuovo allenatore Nedo Sonetti cerca la prima vittoria del campionato contro il Catania.