2° giornata
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

2° giornata

La seconda giornata incorona Roma e Palermo, in testa alla classifica a punteggio pieno. Vittoria dlla Roma all'Artemio Franchi di..

Autore:
Ultimo aggiornamento:

La seconda giornata incorona Roma e Palermo , in testa alla classifica a punteggio pieno. Vittoria della Roma all'Artemio Franchi di Siena. A segno il solito Taddei, Pizarro, già alla seconda marcatura con la maglia giallorossa, e, per la prima volta in Serie A, il promettente italo-nigeriano Stefano Okaka .
Il Palermo punisce una Lazio incredibilmente sprecona, che costruisce almeno 5 palle gol nitide, con due gol fotocopia dell'ottimo David Di Michele. Nel posticipo serale il Milan vince anche contro la sfortuna che si accanisce su Costacurta e Gilardino, e chiude la pratica Parma con quello che una volta si definiva punteggio all'inglese. La corazzata nerazzurra di Moratti trova la prima battuta d'arresto del campionato già alla seconda giornata. La sfortuna e l'arbitro condizionano la squadra di Mancini, che non va oltre il pareggio contro una Samp gagliarda e concentrata.

Continua la discesa del Torino , in termini di risultati e gioco. La squadra di Zaccheroni subisce 2 gol di cui il primo da ascrivere al portiere Abbiati. Nel primo derby della stagione la Fiorentina esce sconfitta dal Picchi con un gol del solito Lucarelli. Brutta partenza della squadra dei Della Valle, già afflitti dal meno 19 di penalizzazione e adesso da due sconfitte consecutive.
Il Catania non replica l'exploit della prima, e si accontenta di un pareggio in casa contro una buona Atalanta . L' Ascoli non va oltre il pareggio in casa contro il Messina, passato addirittura in vantaggio. Non si fanno male Empoli e Chievo, che impattano in casa dei toscani. Gran gol del pareggio di Vannucchi, ma anche pessimo intervento del portiere Squizzi. Splendida vittoria di una eccellente Reggina , all'ultimo minuto utile contro il Cagliari alla seconda sconfitta consecutiva. Il ruolo di sorpresa annunciata non pare portar bene alla squadra di Cellino.

Mercoledì di nuovo in campo, match clou della serata Roma – Inter, prima grande sfida. Paradossalmente, alla terza giornata, può essere una partita decisiva, più a livello psicologico che di punteggio, con potenziali 105 punti ancora a disposizione. In caso di sconfitta della formazione nerazzurra la Roma abbozzerebbe una fuga ed il Milan, partito a – 8 sarebbe verosimilmente a soli 3 punti dai cugini. Uno scenario inquietante per Moratti e Mancini .