Fine della Champions
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Fine della Champions

L'infortunio di Amauri segna l'inizio del declino del Palermo. Il 28 gennasio arriva alla Favorita la Lazio, reduce da una bella vittoria..

Autore:
Ultimo aggiornamento:

L'infortunio di Amauri segna l'inizio del declino del Palermo. Il 28 Gennaio arriva alla Favorita la Lazio, reduce da una bella vittoria a Parma e da un deludente pari casalingo contro un Milan decisamente scarico fisicamente.

I rosanero partono bene, vanno in gol con Caracciolo, ma l'arbitro annulla ingiustamente. La Lazio, che dal 20' aveva preso in mano le redini del match va in gol in maniera rocambolesca alla fine del primo tempo.
Da quel momento la partita è virtualmente conclusa. La Lazio segna altre 2 reti, ma potrebbe farne di più. Il Palermo mostra una debolezza caratteriale che sarà un segno distintivo del finale di stagione.
Al termine della giornata gli uomini di Delio Rossi si portano a 9 punti dal Palermo, ma già si comincia a parlare di rimonta laziale.

Una giornata importante, a posteriori, è quella del 18 Febbraio. Alla quinta giornata la Lazio bissa il successo dell'andata contro il Torino e comincia una serie di ben 8 vittorie consecutive. Nello stesso periodo il Palermo di punti ne incassa solo 6: i biancocelesti sono oramai irraggiungibili.
La "variabile impazzita" della lotta per un posto in Champions League è il Milan. La squadra di Carlo Ancelotti non è praticamente mai riuscita ad entrare nella giusta condizione di forma, dopo che in seguito alle vicende di calciopoli era stata retrocessa al terzo posto e quindi costretta al preliminare di Champions.
Come la Lazio, anche i rossoneri si giovano del Palermo in caduta libera. Alla fine del torneo arriveranno quarti, un solo punto sotto gli uomini di Delio Rossi.

Il Milan, però, anche se non fosse arrivato nelle prime 4 avrebbe comunque di diritto partecipato alla prossima Champions, in virtù della grande vittoria di Atene nella rivincita della finale perduta clamorosamente ad Instambul 2 anni prima.