Il depliant del fitness center
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Il depliant del fitness center

Come approntare una comunicazione efficace per massimizzare il ritorno in termini di immagine e conversione del fitness center

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Il depliant del fitness center

Messa a punto di opportune strategie di marketing e comunicazione prima della ripresa dell'attività sportiva, normalmente coincidente con il mese di settembre: questo l'ordine del giorno nel calendario di luglio ed agosto del moderno centro fitness.
Il periodo estivo, infatti, in concomitanza del quale si verifica il maggior calo di iscrizioni alle attività, consente di concentrare le energie proprio sulla programmazione della nuova stagione. Che si tratti, peraltro, di un assunto incontrovertibile è confermato dalla circostanza che sono, invece, i mesi immediatamente successivi ai periodi di vacanza quelli nei quali viene staccato il maggior numero di tessere.

Healthland, catena sudafricana di centri fitness, ha recentemente commissionato uno studio di settore che evidenzia come proprio il senso di colpa del potenziale fruitore, derivante dalla conduzione di una vita estremamente sedentaria nei periodi di riposo lavorativo, costituisce una delle principali leve sulla quali poggia lo stimolo a ricercare forme di attività sportiva. Ecco che, allora, emerge chiaramente la necessità, per gli operatori di marketing, di puntare proprio sul fattore emotivo, il quale, come noto, abbassa notevolmente le barriere all'ingresso di messaggi commerciali. La regola, si badi bene, non trova applicazione indiscriminata: mass marketing e business marketing (ovvero rivolto alle aziende) contemplano linguaggi estremamente diversi.

Attenzione particolare va dedicata, anzitutto, alla realizzazione di un buon depliant illustrativo dei servizi offerti dalla palestra. Molto spesso, con riferimento a questa modalità di comunicazione, si trascura, di identificare il target di riferimento e, conseguentemente, la scelta del relativo messaggio, adempimenti questi che, invece, costituiscono il fondamento per la riuscita dell'iniziativa. Impossibile, infatti, porre in essere un approccio comunicativo in grado di penetrare indistintamente tutti i segmenti di potenziali acquirenti. Più utile, allora, differenziare messaggi, linguaggi, immagini e forme distributive.
Il depliant orientato al grande pubblico (mass marketing), ad esempio, assume caratteristiche ben precise, fondate sull'aspetto emozionale, che, in determinate ipotesi, può arrivare ad essere anche preponderante rispetto a quello razionale. Andiamo con ordine, analizzando i vari aspetti nei quali si estrinseca la realizzazione di una buona brochure.

Con riferimento al messaggio contenuto, il principio da considerare è quello che "più si scrive, meno si legge" (ahinoi!). Importante, allora, focalizzare l'attenzione su argomenti non particolarmente complessi e su tematiche evocative, magari accompagnando un disegno o una fotografia ad una head line accattivante. Tutto questo, naturalmente, non può esulare dalla scelta del linguaggio, che dovrà essere semplice e chiaro. Attenzione, quindi, al fattore divulgativo, anche a scapito di quello tecnico-scientifico. Non male anche l'inclusione di tabelle esplicative, come quelle relative al consumo di calorie a seconda dello sforzo profuso in allenamento.
Tanta parte dell'appeal di un depliant è garantita, poi, dalla scelta delle immagini. Importante rivolgersi ad agenzie fotografiche professionali, in grado di offrire un prodotto qualitativamente di ottimo livello. Se, però, il costo dovesse risultare eccessivamente elevato, meglio allora affidarsi al fai da te. Spontaneità degli scatti e rappresentazione di persone gradevoli e normali rappresentano, in questo caso, il miglior tipo di messaggio visivo. Infine, notevole importanza riveste la distribuzione, che non potrà prescindere dalle tecniche di direct marketing di cui ai precedenti approfondimenti.
Modellare il depliant a seconda delle leve emotive è, quindi, il miglior modo per cominciare la stagione sportiva del centro fitness. Ovviamente a condizione che le iniziative di marketing proseguano, poi, opportunamente per tutto il resto dell'anno.