Motoriamente, un progetto a misura di bambino
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Motoriamente, un progetto a misura di bambino

Un interessante progetto a cura dell'università di Urbino sullo studio dell'attività motoria e delle sue implicazioni nelle fasce giovani della popolazione

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Motoriamente, un progetto a misura di bambino

La facoltà di scienze motorie dell'università degli studi di Urbino, l'assessorato allo sport e pubblica istruzione del comune di Urbino (PU) in collaborazione con la FIEFS (Federazione Italiana Educatori Fisici e Sportivi) e gli istituti comprensivi "P. Volponi" e "G. Pascoli", promuove il progetto motoriamente.
Il progetto è volto all'educazione motoria nelle prime classi delle scuole elementari di Urbino, Trasanni, Mazzaferro, Canovaccio, Gallo di Petriano, Schieti e Gadana e si propone di favorire un armonico e corretto sviluppo psicomotorio dei bambini attraverso l'attività ludico-motoria e la pratica sportiva. Nel dettaglio saranno attuati percorsi didattici riguardanti l'educazione ed il controllo dell'equilibrio, la strutturazione della lateralità dominante, la coordianzione dinamica generale, intersegmentaria e spazio-temporale, nonché la promozione di contenuti finalizzati a corretti stili di vita.

Tali prerequisiti, infatti, contribuiscono alla maturazione psico-fisica e socio-relazionale dei soggetti in età evolutiva. I dati complessivi ottenuti saranno oggetto di studio statistico che, comparato con le medie nazionali, permetteranno di ottenere una finestra informativa circa la popolazione infantile locale.

Al progetto verranno coinvolti tutti gli alunni delle undici classi prime Elementari degli Istituiti Comprensivi dei comuni di Urbino e Petriano, per un totale di circa 200 anlunni.
Lo studio prevederà

  • la raccolta dei dati inerenti alle misure antropometriche e bilancio psicomotorio
  • l'archiviazione e l'informatizzazione dei risultati al fine di costituire una banca dati generale comparabile con i dati statistici nazionali
  • stesura di un "diario personale" per ogni bambino, in cui saranno annotati i dati descritti relativi ai cinque anni di corso
  • organizzazione e realizzazione d'attività psicomotorie e d'avviamento alle diverse pratiche sportive nell'ambito delle ore curriculari previste
  • organizzazione di manifestazioni al termine di ogni anno scolastico al fine di consentire la pubblica presentazione, da parte dei bambini, delle attività e degli sport praticati nel corso dell'anno
Tutte le fasi del Progetto saranno a cura della Facoltà di Scienze Motorie dell'università di Urbino, che si avvarrà delle competenze specifiche dei propri docenti e studenti, i quali opereranno sinergicamente con il personale docente delle diverse Scuole. Gli studenti partecipanti al progetto seguiranno uno specifico iter formativo all'interno della facoltà cui parteciperà anche la FIEFS (Federazione Italiana Educatori Fisici e Sportivi, Ente benemerito del CONI).