Analisi dei dati
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Analisi dei dati

Tabelle e grafici che riportano i dati per i risultati dei test eseguiti nelle varie stagioni

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Analisi dei dati

Di seguito si riportano tabella e grafico con ripetizione massima, che chiameremo R.m. e Strength-speed factor (S/s), dei risultati dei test effettuati nelle varie stagioni agonistiche.

Grafico: 1
Atleta: 1
Sesso: Femminile

Data1RmStrength/Speed Factor
12 Dicembre 20071300,806 N944,5
16 Aprile 20081477,386 N1256,2
13 Novembre 20081447,956 N1068,6
22 Aprile 20091692,225 N1458,4
grafico uno

Dal grafico e dalla relativa tabella, si nota come l'atleta nella prima stagione agonistica ad incremento dell' Rm., associ anche un aumento dello Strength-speed factor. Stesso discorso per la stagione successiva. Appare chiaro come un innalzamento dello strength-speed factor sia legato ad un aumento di Forza proporzionalmente maggiore rispetto alla velocità, con una conseguente riduzione dell'esplosività; tutto ciò indice di un lavoro orientato all' aumento di forza a discapito della velocità.

Grafico: 2
Atleta: 2
Sesso: Maschile

Data1RmStrength/Speed Factor
31 Ottobre 20041668,681 N1004,3
24 Marzo 20051685,358 N984,7
30 Ottobre 20051955,133 N1352,4
13 Aprile 20061870,767 N1066,6
14 Novembre 20062459,367 N1977,4
22 Aprile 20072408,355 N1312,6
grafico due

Dal grafico e dalla relativa tabella, si nota subito come l'R.m. sia aumentato nel corso degli anni ma solo in riferimento al periodo iniziale di ogni stagione agonistica. Infatti nei periodi successivi a quelli di inizio attività, la linea del massimale non subisce variazioni significative, ciononostante lo strength-speed factor rimane costante nel 2005, diminuendo addirittura nel 2006 e nel 2007, tutto ciò indice di un aumento dell'esplosività.

Grafico: 3
Atleta: 3
Sesso: Maschile

Data1RmStrength/Speed Factor
14 Novembre 20061465,614731,5
16 Aprile 20072034,5941229,2
13 Novembre 20071823,679923,9
15 Aprile 20082100,3211144,3
16 Dicembre 20082139,5611229,3
1 Aprile 20092718,3511263,5
grafico tre

Dal grafico e dalla relativa tabella, si nota come sia lo strength-speed factor che l'Rm. crescano sensibilmente nelle prime due stagioni. L'ultima stagione è di notevole interesse poiché ad un aumento esponenziale della linea del Rm. lo strength-speed factor rimane pressoché costante, indice di un aumento della forza massima che però non intacca la velocità e di conseguenza l'esplosività, nonché di ottimo lavoro preparatorio; tutto ciò a differenza delle prime due stagioni.

Grafico: 4
Atleta: 4
Sesso: Maschile

Data1RmStrength/Speed Factor
7 Dicembre 20031412,641071,1
20 Marzo 20041432,261016,2
15 Novembre 20041492,101911,6
20 Aprile 20051713,8071209,4
grafico quattro

Dal grafico e dalla relativa tabella si nota come nella prima stagione ad un lieve innalzamento dell'Rm. corrisponde invece un decremento dello strength-speed factor indice di un ottimo lavoro sull'esplosività senza intaccare il livello di forza massima. Nella seconda stagione, invece, entrambi i fattori (strength-speed e Rm) sono aumentati, intaccando cosi la velocità e l'esplosività.

Grafico: 5
Atleta 5
Sesso: Maschile

Data1RmStrength/Speed Factor
Data1RmStrength/Speed Factor
30 Ottobre 20051883,521502,2
13 Aprile 20061852,1281230,8
14 Novembre 20061928,6461566,3
1 Aprile 20072067,9481235,2
grafico cinque

Dal grafico e dalla relativa tabella si nota come nella prima stagione l'Rm. rimanga costante mentre lo strength-speed factor diminuisca, ciò dovuto ad un innalzamento nell'atleta, della componente esplosiva. Stesso discorso dicasi per la seconda stagione. L'atleta ha quindi svolto bene il lavoro preparatorio.

Grafico:6.1
Atleta: 6
Sesso: Femminile

Data1RmStrength/Speed Factor
1 Novembre 19991391,058 N1067
14 Marzo 20001628,46 N1343,1
21 Novembre 20001570,581 N1220,1
3 Aprile 20011790,325 N1200,7
15 Novembre 20011657,89 N1267,8
26 Aprile 20021776,591 N1213,3
15 Novembre 20051548,999 N1440,6
4 Aprile 20061962 N1488,7
14 Novembre 20061431,279 N1016,8
17 Aprile 20071558,809 N1078,5
16 Novembre 20071430,298 N1026
15 Aprile 20081600,992 N1222,4
grafico sei

Dal grafico e dalla relativa tabella, si evince come l'atleta, abbia subito un incremento di entrambi i fattori (strength-speed ed Rm) nella prima stagione ma nelle due successive, nonostante abbia incrementato l'Rm., ha tenuto costante lo strength-speed factor. Tutto ciò a testimonianza dell'ottimo lavoro di miglioramento della componente esplosiva.

grafico sette

In questo secondo grafico, relativo sempre alla stessa atleta, l'andamento delle due linee nella prima stagione è significativo di come ad un innalzamento dell'Rm. lo strength-speed factor non subisca sensibili variazioni, indice di un lavoro che non influenza o deteriora la componente esplosiva senza trascurare la forza. Nella seconda stagione entrambe le linee subiscono un lieve aumento da non ritenere comunque significativo. Nella colonna relativa alla terza stagione, invece, si nota subito come lo strength-speed factor subisca da Novembre ad Aprile un sensibile aumento, indice di un lavoro preparatorio che è andato a discapito della componente esplosiva.

Grafico: 7
Atleta:7
Sesso: Femminile

Data1RmStrength/Speed Factor
7 Dicembre 20031059,48 N821
20 Marzo 20041259,604 N758,6
15 Novembre 20041573,524 N1224,2
15 Aprile 20051209,573 N762,3
grafico otto

Dal grafico e dalla relativa tabella si evince come nella prima stagione l'atleta abbia aumentato l'Rm, diminuendo lo strength-speed factor. È ovvio, come questo andamento opposto delle due linee ci faccia riflettere sull'ottimo lavoro preparatorio svolto dall'atleta, che è riuscita ad aumentare l'esplosività innalzando anche la componente di forza.

Grafico: 8
Atleta: 8
Sesso: Maschile

Data1RmStrength/Speed Factor
12 Dicembre 20072425,032 N1689,4
16 Aprile 20082560,41 N1704,1
14 Novembre 20082367,153 N1784,6
1 Aprile 20092283,768 N1357,5
grafico nove

Dal grafico e dalla relativa tabella si nota come l'atleta abbia lavorato molto bene, infatti, nella prima stagione ad un lieve innalzamento dell'Rm., corrisponde un andamento costante dello strength-speed factor. Al contrario nella seconda stagione entrambi i fattori (strength-speed ed Rm.) decrescono, in misura maggiore lo strength-speed factor; a motivo di un lavoro che ha influenzato particolarmente in positivo la componente esplosiva legata alla velocità.

Grafico: 9
Atleta: 9
Sesso: Maschile

Data1RmStrength/Speed Factor
13 Novembre 20071329,255 N602,9
15 Aprile 20081716,75 N1022,4
17 Dicembre 20081911,969 N1267,3
1 Aprile 20091745,199 N838,1
grafico dieci

Dal grafico e dalla relativa tabella si nota subito come le due stagioni presentino due andamenti diametralmente opposti in termini di strength-speed factor ed Rm. Infatti, risulta evidente come nella prima stagione entrambe le linee crescano a discapito della velocità e di conseguenza dell'esplosività. Nella seconda stagione entrambi i fattori (strength-speed ed Rm.) diminuiscono mostrando l'ottimo lavoro preparatorio.

Grafico: 10
Atleta: 10
Sesso: Femminile

Data1RmStrength/Speed Factor
17 Novembre 20042007,126 N1469
8 Aprile 20053021,48 N2637,6
16 Novembre 20052109,15 N1551,3
5 Aprile 20062314,179 N1795,8
15 Novembre 20062092,473 N1742,2
18 Aprile 20072288,673 N1380,4
grafico undici

Dal grafico e dalla relativa tabella appare evidente come nella prima stagione ci sia un repentino aumento di entrambi i fattori (strength-speed ed Rm.), sintomo di un innalzamento della forza a discapito della velocità. La seconda stagione risulta simile alla prima, anche se in questo caso l'aumento delle due linee è risulta essere minore. La terza stagione presenta un quadro opposto rispetto alle prime due, poiché ad un innalzamento dell'Rm. corrisponde un decremento dello strength-speed factor, indice di un lavoro svolto curando la componente esplosiva.

Grafico: 11
Atleta: 11
Sesso: Femminile

Data1RmStrength/Speed Factor
14 Novembre 20071518,588 N1136,7
16 Aprile 20081569,6 N1127,5
17 Dicembre 20081755,99 N1436
1 Aprile 20091792,287 N1418,4
grafico dodici

Dal grafico e dalla relativa tabella appare chiaro come in entrambe le stagioni i due fattori (strength-speed ed Rm.) si mantengano costanti, partendo però da valori più alti se ci riferisce ai due periodi di inizio attività (Novembre 2007 e Dicembre 2008).

Grafico: 12
Atleta: 12
Sesso: Femminile

Data1RmStrength/Speed Factor
21 Novembre 20001218,402 N1106,2
3 Aprile 20011524,474 N1336,8
13 Novembre 20011162,485 N768,4
26 Marzo 20021674,567 N1522,3
17 Novembre 20031355,742 N1209,7
8 Aprile 20041940,418 N1131,4
15 Novembre 20041365,552 N1094
26 Aprile 20051732,446 N1420,9
grafico tredici

Dal grafico e dalla relativa tabella si nota come nelle prime due stagioni e nella quarta entrambi i fattori (strength-speed factor ed Rm.) subiscano un innalzamento anche se in misura diversa. La terza stagione è significativa poiché ad un aumento dell'Rm. corrisponde una lieve diminuzione dello strength-speed factor, indice di un ottimo lavoro preparatorio che ha inciso positivamente sulla velocità e l'esplosività.

Data1RmStrength/Speed Factor
15 Novembre 20041251,756 N1067,7
7 Aprile 20051152,675 N892,6
15 Novembre 20051291,977 N1193
4 Aprile 20061592,163 N1074,6
14 Novembre 20061156,599 N842,1
25 Aprile 20071330,236 N1213,2
13 Novembre 20071129,131 N840,2
15 Aprile 20081334,16 N1201,6
12 Novembre 20081233,117 N946,4
1 Aprile 20091328,274 N942,7
grafico quattordici

Dal grafico e dalla relativa tabella si evince come nella prima stagione entrambi i fattori (strength-speed factor ed Rm.) decrescono, mettendo in evidenza l'aumento della componente legata alla velocità, ma allo stesso tempo una diminuzione significativa della forza.

Nella seconda stagione, invece, constatiamo un ottimo lavoro preparatorio poiché ad un significativo aumento dell'Rm. corrisponde una diminuzione dello strengthspeed factor, indice di un aumento sia della forza, che della velocità. Il terzo e il quarto anno sono abbastanza simili, poiché denotano un andamento di forte crescita dello strength-speed factor corrisposto da un aumento dell'Rm., l'atleta ha quindi lavorato sulla forza, a discapito della velocità e quindi dell'esplosività. L'ultimo anno è sicuramente positivo, poiché pur subendo un forte aumento dell'Rm., lo strength-speed factor rimane costante; anche in questo caso constatiamo l'ottimo lavoro dell'atleta.