Il Body Building
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Il Body Building

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Il Body Building

Il Body Building può essere definito come un'attività fisico sportiva che si pone come obiettivo finale il cambiamento della composizione corporea dovuto all'aumento della massa muscolare (massa magra) con finalità prettamente estetiche (armonia e proporzioni fisiche) secondo determinati canoni tipici di questo sport, attraverso l'utilizzo di un alimentazione specifica e l'utilizzo di sovraccarichi come mezzo di allenamento.
Questa attività ha cominciato ad assumere le caratteristiche attuali a partire dalla fine del XIX secolo, mentre negli anni settanta grazie ad Arnold Schwarzenegger, Franco Columbu, Sergio Oliva e Larry Scott è diventato uno sport praticato da molte persone, grazie anche al film Pumping Iron che ha fatto scoprire al pubblico una cultura sportiva non ancora conosciuta.

Il presente testo alla luce dei recenti studi e ricerche che interessano gli aspetti delle scienze motorie che abbracciano la medicina, la chimica, la fisica e la biomeccanica, cerca di far conoscere e capire ai futuri istruttori quali siano i procedimenti che debbono attuare durante l'insegnamento di allenamenti che prevedono l'utilizzo dei pesi.
Attraverso il riferimento alle più importanti ricerche, si cercherà di far comprendere come programmare, strutturare e pianificare l'allenamento con sovraccarichi al fine di ottenere dei risultati apprezzabili, attraverso la "costruzione del corpo" (da qui il termine Body Building), in maniera naturale, senza l'utilizzo della "chimica" e di tutte quelle sostanze illegali che invece di "costruire" altro non fanno che "distruggere"

Allenamento: concetti generali

L'allenamento viene definito come l'insieme di tutti gli interventi e stimoli finalizzati al miglioramento di una prestazione.
Questi stimoli possono interessare sia la componente fisica che la sfera psichica. Riguardo la componente fisica, è importante sapere che quando diamo uno stimolo ai nostri muscoli (in questo caso attraverso l'utilizzo di sovraccarichi), se questo è tale da crearne uno stress, il nostro corpo realizzerà un adattamento che viene rappresentato dall'aumento della massa muscolare.

Naturalmente per creare ciò, sarà necessario (come in qualunque attività sportiva), che l'eventuale atleta possegga altrettante capacità psichiche tali da farlo allenare in maniera costante e che gli consentano di sopportare i vari allenamenti. Quindi una buona predisposizione fisica non sempre da sola è necessaria per ottenere dei risultati apprezzabili, ma deve sempre essere supportata da una adeguata componente psichica.

Naturalmente esistono dei limiti che il nostro organismo possiede, avremo dunque un potenziale grado di miglioramento che prende il nome di allenabilità, dipendente da fattori genetici. Dunque l'allenabilità di un soggetto rappresenta la riserva attuale di adattamento, cioè il limite massimo che l'organismo è in grado di sostenere ed adattarsi. Più elevato è il livello atletico del soggetto, minore sarà il margine di miglioramento.