Potenza alattacida - seconda parte
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Potenza alattacida - seconda parte

Potenza alattacida, caratteristiche proprie e proposte per il suo allenamento.

Autore:
Ultimo aggiornamento:

4. Balzi e multibalzi sono esercitazioni generalmente molto utilizzate in atletica leggera, non solo dai velocisti ma anche dai lanciatori e ovviamente dai saltatori.

Possono essere effettuati in forma alternata (cioè alternando in sequenza una gamba e poi l'altra come nella corsa ), successiva (sempre sullo stesso arto come ad esempio nei primi due balzi del salto triplo), "a rana" (cioè con entrambi gli arti inferiori contemporaneamente, anche sui gradoni) con partenze da fermo o in movimento.

Possono essere effettuati lunghi da fermo, doppi, tripli, quintupli e decupli (questi ultimi generalmente solo nella forma alternata) o in base a parametri spaziali precedentemente stabiliti (30m, 50m, 60m.....).

Allenano la forza esplosiva e la forza elastica.

Importante è la differenziazione dei balzi con la corsa balzata: nei primi è maggiore la fase di volo, il busto verticale, l'arto di spinta dietro termina flesso, la frequenza molto minore.

Generalmente si inseriscono nel periodo fondamentale ed in quello speciale e possono essere utilizzati come test di campo per valutare appunto il livello di forza esplosiva ed elastica.

5. Ai balzi seguono cronologicamente i balzi tra gli ostacoli, in cui l'accento si sposta maggiormente sull'elasticità e la reattività dei piedi. Gli ostacoli variano in altezza fino a 1,06m e su distanza l'uno dall'altro, in base alle capacità.

6. Lanci di policoncorrenza. Si tratta di lanci effettuati in avanti o indietro, con il peso del getto del peso o palloni medicinali, in cui si accentua la spinta delle cosce, che vengono flesse per poi effettuare una risalita violenta con gli arti superiori che accompagnano il peso.

7. Preatletici. Si tratta di esercitazioni, che hanno una doppia valenza: tecnica e allenante.
Ricordiamo i più diffusi:

  • Corsa balzata, effettuata sottoforma di balzi alternati, dai quali si differenziano per la minor fase di volo, l'arto disteso dietro, il busto leggermente inclinato in avanti e la frequenza molto maggiore, che la ravvicina maggiormente alla corsa
  • Skip, corsa a ginocchia alte con avanzamento ridotto o ampio, o da fermo, busto verticale; può essere corto o lungo, breve e veloce o ampio e lento; particolare é l'impegno dei muscoli flessori della coscia e dei piedi
  • Corsa calciata dietro o sotto: azione di corsa con flessione fino ai glutei della gamba, con o senza sollevamento del ginocchio alto-avanti
  • Tante altre andature, come corsa saltellata, passo-stacco, corsa galoppata, mono-skip (con un arto)