NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925
CORSI IN SEDE
CORSI ONLINE
CASA EDITRICE
ALLENAMENTO

L'editoriale

di Pierluigi De Pascalis

Yoga: cos'è?

Lo Yoga , una disciplina antichissima nata e sviluppatosi in seno alla cultura Indiana , è specchio e summa della cultura orientale. Qualsiasi studio che rifletta su quest'ultima si troverà, pertanto, ad affrontare lo storico incontro-scontro tra Est e Ovest. Lo Yoga, dunque, è certo espressione di una parte significativa ed affascinante dell'Est, così lo studio e la pratica de

Storia dell'allenamento funzionale

Possiamo parlare di allenamento funzionale già a partire dall'antica Grecia dove gli spartani, che avevano fatto dell'allenamento la chiave di volta della loro società, possono essere considerati i precursori del moderno functional training. Poco prima della battaglia delle Termopili (480 A.C.) gli spartani nei loro accampamenti erano quotidianamente impegnati ad allenare il

Anatomia e fisiologia articolare del piede

Il piede è costituito da 26 ossa, 7 tarsali, 5 metatarsali e 14 falangee. Per struttura e funzione, è utile dividere il piede in "avampiede" costituito dai metatarsi e dalle falangi, in "mesopiede" formato da 5 ossa tarsali: Cuboide Scafoide (o navicolare) Cuneiforme laterale Medio Mediale e infine in "retropiede" rappresentato da

Obiettivi della prevenzione secondaria cardiovascolare

La prevenzione secondaria cardiovascolare (vedi anche Prevenzione cardiovascolare della stessa autrice) rappresenta una strategia d'intervento importante il cui fine è quello di ridurre la mortalità per malattie cardiovascolari (MCV). Sulla base di una revisione globale della letteratura scientifica e di linee guida elaborate da numerosi gruppi di studio e società scientifi

Emozioni, i sistemi nervosi deputati

"Gli uomini devono sapere che da niente altro se non dal cervello deriva la gioia, il dolore, il pianto e la pena. Attraverso esso noi acquistiamo la conoscenza e le capacità critiche e vediamo e udiamo il giusto dall'errato…" . Ippocrate , dal trattato sull'epilessia, il male sacro. Nel suo trattato, Ippocrate nel V secolo A.C., parlava di un cervello, ma ancora non s

Cancro ai polmoni, fattori di rischio: fattori ambientali

Durante una giornata tipica, un adulto inspira in media circa 10.000 litri di aria 1 . Di conseguenza, anche le sostanze cancerogene presenti nell'aria a bassa concentrazione, provenienti da fonti di vario tipo, sono importanti fattori di rischio per lo sviluppo del carcinoma polmonare. Infatti, il cancro al polmone è significativamente correlato all' esposizione quotidiana prolu

Cancro ai polmoni, fattori di rischio: tabagismo

La grande maggioranza delle morti per tumore polmonare è attribuibile al fumo di sigaretta. Esso è responsabile di circa il 90% dei casi di carcinoma polmonare negli Stati Uniti e in altri paesi in cui il fumo di sigaretta è comune 1 . Il rischio di carcinoma polmonare tra i fumatori aumenta con la durata dell'esposizione e con il numero di sigarette fumate al giorno. Infatt

Gli infortuni nel calcio

Il calcio è uno sport di squadra ad impegno aerobico-anaerobico alternato ; è diffuso in tutti i continenti (in Europa ci sono all’incirca 25 milioni di praticanti e 250 milioni in tutto il mondo) e soprattutto conta milioni di tesserati nel nostro Paese. I suoi appassionati lo considerano “il gioco più bello”, “il più semplice”, meraviglioso, ma in realtà al suo interno si poss

Corsa, quando 30 minuti non bastano

Molto spesso mi viene richiesto se correre due volte alla settimana per 30 minuti sia un allenamento adeguato. La risposta non può essere univoca: dipende dal risultato che si desidera e dallo status di partenza. Basare il proprio workout di corsa sul tempo può essere un errore. Vediamo di capirne il perché. Trenta minuti di corsa due volte a settimana è un parametro che da s

Prevenzione cardiovascolare

Il termine "prevenzione" si riferisce a qualsiasi atto finalizzato a ridurre la possibilità che un evento, generalmente indesiderato, si verifichi. In ambito cardiovascolare, esso identifica una serie di azioni coordinate, a livello pubblico e individuale, volte a debellare, eliminare o ridurre al minimo l'impatto delle malattie cardiovascolari (MCV) e delle relative disabilità.

Origine psicofisiologica delle emozioni

Da dove nascono le emozioni ? Da un mondo esterno a noi o da un mondo inconscio, situato negli abissi più profondi e remoti della nostra totalità? Ci sono diverse teorie classiche che parlano della loro genesi. William James, psicobiologo, nel 1884 con riferimento alla neurofisiologia, definiva l'emozione come il provare e sentire i cambiamenti neurovegetativi che, hanno luog

Il carcinoma polmonare: epidemiologia

L'apparato respiratorio è composto da un insieme di organi cavi, le vie aeree e da due organi parenchimatosi, i polmoni, la cui funzione è quella di trasferire l'ossigeno respirato al circolo sanguigno e eliminare l'anidride carbonica prodotta a livello tissutale dal metabolismo ossidativo dei substrati energetici. Durante la respirazione, l'aria entra nell'organismo attraverso n

Capacità di equilibrio e postura

La base del movimento umano sono le capacità motorie, che sono il presupposto o prerequisito motorio di base su cui l'uomo e l'atleta sviluppano le proprie abilità tecniche (Zaciorskij 1974). Gundlach (1968) ha proposto una classificazione delle capacità motorie in capacità condizionali e capacità coordinative. Capacità condizionali Determinano la durata, la quantità e l'in

Ruolo dei carboidrati nell'organismo

I carboidrati svolgono importanti funzioni relativo al metabolismo energetico e all'ottenimento della prestazione durante l'esercizio fisico. Sorgente energetica I carboidrati svolgono principalmente una funzione energetica , particolarmente durante l'attività fisica intensa. L'energia viene prodotta dalla scissione del glucosio presente nel sangue e del glicogeno immagazzin

L'immagine corporea distorta nell'anoressia nervosa

L'insoddisfazione per la forma del proprio corpo – in generale o di alcune parti di esso – può essere associata ad una distorsione dell'immagine corporea ; questa scontentezza, in particolare, scaturisce dal fatto che, nella costituzione e nello sviluppo dell'immagine corporea, grande importanza è attribuita alle variabili socioculturali, che rinforzano l' attuale standard irrea