Cos'è la grafologia
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Cos'è la grafologia

Autore:
Ultimo aggiornamento:

La grafologia è una scienza umana (come la psicologia, la medicina, etc) che permette di conoscere con estrema precisione la personalità di un individuo attraverso l'analisi della scrittura.
Non sono pochi coloro che hanno una idea falsata della grafologia e che la legano ad un'arte divinatoria o ad un gioco divertente, secondo cui si aspettano di " azzeccare" qualche cosa di relativo alla persona. La grafologia è una scienza profonda e prende in esame la scrittura, che rappresenta sul piano concreto un atto neurofisiologico complesso ed comportamento espressivo e spontaneo ( come ad esempio il camminare o il gesticolare). Scrivere è un gesto inconscio cioè si attua senza controllo razionale e, proprio per questo motivo , in grado di rivelare la natura intima e reale dello scrivente.

La Grafologia è una scienza umana, che attraverso il gesto grafico di una persona consente di conoscerne il temperamento, il carattere e la personalità. Il temperamento è la base biopsichica fondamentale, sono le fondamenta della nostra casa, cioè l'insieme di qualità ereditate e che spesso restano inconscie. L'insieme di questi elementi determina l' iniziale struttura psico-fisica (chiamata temperamento): esso è il presupposto biologico, la trama di fondo che costituisce la base del nostro essere, il nucleo principale della nostra personalità, simpaticamente mi piace definire il temperamento l'impronta vergine di ognuno di noi. Perché "iniziale struttura psico-fisica"? Perché a questi fattori ereditari si aggiungono quelli dovuti ai molteplici fattori ambientali, che interessano tutta la vita del soggetto e che interagiscono con le strutture bio-psichiche di base.

I fattori ambientali, cioè le molteplici esperienze di vita del soggetto, possono avere con gli aspetti temperamentali un rapporto di rinforzo, di contrasto o di indifferenza, l'impronta vergine viene modellata dalla realtà: fatti, persone, situazioni interagiscono e si mescolano con il temperamento dando origine a quello che si chiama comportamento o carattere. La personalità si può definire quindi come l'insieme dinamico dei fattori innati e dei fattori acquisiti, dinamico perché l'interazione non è staticità ma è movimento. La personalità è dinamismo poiché ogni nostro singolo aspetto entra in dialettica con tutti gli altri aspetti, per questo la personalità è un insieme complesso che non si potrà mai conoscere fino in fondo. L'analisi grafologica permette di comprendere dunque le doti innate ( = temperamento) , le qualità intellettive, emotive ed affettive, le modalità relazionali e comunicative, la predisposizione a precisi disturbi psicosomatici, conflitti, compensazioni, eventuali meccanismi di difesa, psicopatologie,resistenze psicologiche, talenti, predisposizioni.

Attraverso un'analisi grafologica professionale si può capire come l'ambiente e le esperienze hanno inciso sulla persona in evoluzione, di conseguenza "mettere a nudo" la personalità per comprendere l'Io intimo ( come una persona è dentro di sé) e l'Io sociale ( come si appare all'esterno, immagine di sé che si vuole dare). Non esistono due grafie perfettamente uguali poiché ognuno di noi vive e percepisce la realtà in maniera diversa, non esistono due personalità uguali. La scrittura è un elemento così individualizzante che anche quella artefatta o dissimulata contiene sempre segni grafici distintivi di chi l'ha eseguita, segni che soltanto un grafologo specializzato può cogliere, essa è come il nostro timbro di voce o come l'impronta digitale. Tutti noi impariamo a scuola un modello calligrafico standard, ma poi nel tempo ogni persona personalizza il gesto grafico distaccandosi più o meno dal modello appreso, proiettando nella grafia il modo di essere ed i vissuti.

La Grafologia collabora positivamente a fianco di altre scienze come la psicologia, la pedagogia, la filosofia, la sociologia, la medicina, la psichiatria ecc. e trova ampio spazio nel campo sociale, dove sono richiesti comprensione e conoscenza dell'uomo sotto un ‘aspetto di complessità ed interazione dinamica. Secondo gli studi più recenti in campo neuropsicologico si può affermare che le problematiche emotive, con tutte le caratteristiche che sono state acquisite dal vissuto infantile-adolescenziale e dal patrimonio biologico ( temperamento) , influiscono sull'area motoria del cervello ed indirettamente su tutti i nostri comportamenti.
I campi di applicazione della grafologia sono diversi:

  • Analisi di personalità: consente di giungere ad una dettagliata descrizione degli aspetti temperamentali, intellettivi, emotivi, delle dinamiche affettive - relazionali, degli interessi ed attitudini di base, del potenziale e di come esso sia utilizzato. È possibile arrivare a comprendere la costituzione bio-psichica in chiave psicodinamica e quindi capire come funzionano le strutture dell'Io, Es e Super-Io, rilevare conflitti, resistenze e meccanismi di difesa. Ciò al fine di una maggiore consapevolezza di se e di una positiva crescita personale.
  • Consulenza di coppia e familiare: attraverso l'analisi comparata delle grafie dei due partner, il grafologo individua potenziali singoli ed affinità, e mette in luce le cause di eventuali possibili disaccordi, conflitti e problematiche. Allo stesso tempo può il quadro genitoriale cioè le relazioni ed i rapporti con i rispettivi genitori.
  • Orientamento di studi e professionale: mettendo in luce le attitudini e le potenzialità individuali, il grafologo può indirizzare e consigliare il soggetto verso una scelta di studi o di professione più idonea alle caratteristiche personali, nel rispetto delle doti intellettive, comportamentali, tenendo in considerazione interessi, motivazioni e capacità.
  • Consulenza peritale e criminologia: la perizia grafico-tecnica permette l'individuazione di artificiosità, falsi e di scritture contraffatte. Questa consulenza è finalizzata non tanto ad evidenziare l'aspetto psicologico dello scrivente, quanto all'esame del gesto grafico che, in comparazione con altri scritti, permette di risalire alla "paternità" dello stesso.
  • Grafologia dell'età evolutiva: attraverso l'analisi dello scarabocchio, del disegno e della scrittura è possibile cogliere i campanelli di allarme ed intervenire in via precauzionale e preventiva.
  • Grafologia aziendale:permette di collaborare con la selezione del personale, in questo caso non si tratta di stendere un profilo psicodiagnostica ma di valutare se il soggetto analizzato è proficuo ad una determinata mansione, ottimizzando e valorizzando le risorse.
  • Un'attenzione particolare va poi rivolta all'applicazione della Grafologia in campo medico:in questo ambito sono ancora in atto diverse ricerche. È possibile valutare il processo di guarigione, l'andamento di una determinata terapia, in ambito sportivo capire quale percorso sia ottimale al soggetto ( o quale atteggiamento tenere con lo sportivo affinché possa seguire un percorso idoneo ed efficace),valutare la possibilità di alcolismo, utilizzo di droghe, malattie psicosomatiche, nevrosi, psicosi, disturbi psichiatrici, etc…sottolineo che il grafologo non si sostituisce al medico in alcun modo, anzi nel pieno rispetto delle due professioni, collabora con esso interagendo e svolgendo come supporto.

Secondo gli studi più recenti in campo neuropsicologico si può affermare che le problematiche emotive, con tutte le caratteristiche che sono state acquisite dal vissuto infantile-adolescenziale e dal patrimonio biologico ( temperamento) , influiscono sull'area motoria del cervello e indirettamente su tutti i nostri comportamenti.

Lo scritto è come tutti i comportamenti automatici dell'individuo, il risultato di un complesso lavoro di interconnessioni tra sistemi emozionali e neocorticali.
La scrittura, superate le varie fasi dell'apprendimento del gesto e diventata automatismo, è il risultato delle risposte motorie ai circuiti neuronali emozionali e corticali costruiti dall'interdipendenza tra congenito ed acquisito, e trasmesso nel cervello degli individui.

Queste risposte comportamentali non possono essere che personali ed uniche, come un'impronta digitale, cosi come esclusive sono le molteplici esperienze emozionali e il complesso bagaglio ereditario.
È importante sottolineare che non ci si improvvisa grafologi leggendo qualche manuale, per fare una seria diagnosi grafologica professionale, sono necessarie competenze interdisciplinari ed una preparazione specifica che si può ottenere soltanto con tanto impegno e passione frequentando corsi di Laurea in Grafologia o rivolgendosi a serie Scuole che possano offrire una formazione adeguata e completa.