Come godersi le Feste e rimanere in forma
NonSoloFitness: divulgazione, formazione, consulenza
Corsi di formazione Corsi di formazione per Personal Trainer, Istruttori Fitness
06 40403925

Come godersi le Feste e rimanere in forma

Un mix di lavoro aerobico e anaerobico per mantenersi in forma durante le Feste senza rinunciare alla buona tavola

Autore:
Ultimo aggiornamento:

Come godersi le Feste e rimanere in forma

Qual è il primo pensiero che affiora quando si parla di Natale? Regali, spese… e la tavola imbandita di ogni squisitezza!
Non v'è dubbio che l periodo delle festività natalizie rappresenta un momento nel quale l'assunzione di calorie raggiunge livelli molto alti, vuoi per il freddo, vuoi perchè il cibo ci appaga e ci ricompensa dalle fatiche svolte durante l'anno che sta per concludersi.

Ma come fare allora a goderci pranzi e cenoni senza incappare in conseguenze indesiderate? Un modo c'è.

L'aumento di peso è dovuto ad un saldo negativo tra l'energia introdotta nell'organismo (in Kcal) è quella spesa. Banalmente (ma efficacemente), per un compenso senza grossi sacrifici a tavola è necessario aumentare il dispendio energetico tramite l'attività fisica.

Infatti è ormai noto che ci sono maggiori possibilità di perdere grasso corporeo e aumentare la massa muscolare alternando un lavoro aerobico ad uno anaerobico nella stessa seduta di allenamento.

La differenza tra queste due attività, oltre alla presenza (aerobico) o meno (anaerobico) di ossigeno, è data dall'intensità e dalla durata delle prestazioni: più breve e intenso quello anaerobico, più lungo e moderato quello aerobico.

Entrambe le tipologie di allenamento possono risultare molto utili soprattutto per perdere la massa grassa e incrementare la massa magra(muscolare), ma per ottenere ciò occorre alternarli in maniera opportuna.

L'allenamento aerobico è rivolto soprattutto a grandi masse muscolari e coinvolge principalmente l'apparato cardio respiratorio, a differenza dell'anaerobico che è incentrato sulla forza muscolare ed esprimibile tramite gesti brevi e ad alta intensità come salti, sprint o il sollevamento pesi.

Combinando queste due metodiche si ottengono quindi ottimi risultati sia per il miglioramento cardio respiratorio e l'aumento del dispendio energetico sia per l'incremento della forza e la massa muscolare, accentuando l'attività metabolica dell'organismo anche a riposo.

Per finalizzare la riuscita di questo tipo di allenamento, le due attività devono svolgersi nella seduta seduta, alternando una fase anaerobica con i pesi ad una aerobica di resistenza.

Il modo migliore per sfruttare questo connubio può essere dato dallo svolgimento di esercizi muscolari ad alta intensità per un tempo ridotto ( 30") alternandoli ad una fase più lunga e moderata (1' corsa), ripetendoli all'interno di un circuito misto e coinvolgendo più gruppi muscolari possibili.

La durata ottimale di questo lavoro varia dai 10 ai 20 minuti, ottenendo così la combustione del grasso corporeo e protraendola fino al termine dell'allenamento.

Un lavoro globale e indicato per tutti, con particolare attenzione a chi si cimenta per la prima volta nell'attività fisica: evitiamo di improvvisare allenamenti troppo intensi solo per "limitare i danni" compiuti o da compiere: il corpo non è abituato a questo tipo di stress e i risultati, oltre a non arrivare, sarebbero dannosi. Approfittiamo, invece, dello stimolo dato dalle feste per incominciare un programma di attività fisica graduale e costante il quale, protratto nel tempo, darà senz'altro i suoi risultati.